Concorso in magistratura prove svolte, sentenze e dottrina

5apr/110

Notizie su nuovi bandi concorso in magistratura

Fino a poco tempo fa, le voci sui nuovi bandi si rincorrevano principalmente, come nel nostro caso, nell'ambito dei corsi privati di preparazione. Fonti ufficiali non arrivavano. Anzi, in molti casi, anche quando la notizia di un nuovo concorso si era sostanzialmente concretizzata, dall'ufficio ministeriale di competenza giungevano solo smentite, a loro volta smentite quando sulla Gazzetta Ufficiale veniva pubblicato il bando. In un momento in cui il concorso in magistratura richiede massicci interventi di rinnovamento per adeguarsi alla nuova realtà sociale, è il ministro Alfano che ha rotto il silenzio, parlando, nelle sedi ufficiali, dei nuovi concorsi. Attenzione, non con velati accenni a future o prossime selezioni o indicando date approssimative di pubblicazione sulla G.U. No, lo ha fatto in maniera diretta e ufficiale, precisando addirittura le date degli scritti! Sembra paradossale, ma probabilmente nel tentativo di dare una parvenza di corretto funzionamento del sistema giustizia, che nel nostro Paese lamenta da sempre una cronica inefficienza, ha dichiarato che ci sarà una prova scritta ad aprile 2012 e un'altra prova scritta a febbraio 2013. E poichè tra la data di pubblicazione del decreto di indizione e lo svolgimento degli scritti passano 6-7 mesi, è ragionevole pensare che il primo di questi due bandi arriverà a settembre 2011, mentre il secondo sarà pubblicato quasi sicuramente a luglio 2012.

Queste notizie si discostano di pochissimo dalle nostre indiscrezioni, che avevamo precedentemente indicato in questa sede. Negli articoli di riferimento, in cui abbiamo tenuto aggiornati costantemente gli aspiranti magistrati italiani, avevamo parlato di due nuovi bandi in arrivo: il primo dei quali verso la metà del 2011, mentre il secondo in un periodo compreso tra la fine dell'anno e la prima metà del 2012. Il ministro, nella relazione sullo stato della giustizia, ha sostanzialmente confermato queste voci, che ora possono essere ritenute più che ufficiali. Eppure, manca ancora qualcosa. Che arrivasse un nuovo bando nel 2011 era prevedibile per diversi motivi. In primo luogo, l'elevato numero di posti vacanti nell'organico della magistratura, che rende nei fatti obbligatoria l'indizione, anche urgente, di nuove procedure di selezione dei giudici. In secondo luogo, non era possibile prescindere dalla road map di cui il Governo si era fatto più volte sostenitore, secondo cui un nuovo concorso avrebbe dovuto avere luogo almeno una volta all'anno, un po' come avviene in tutti i Paesi civili. E' pur vero che, fino a poche settimane fa, il nuovo bando veniva annunciato per la fine di aprile o per gli inizi di maggio, ma, al di là del fatto, che è ancora tutto è possibile, visto che si potrebbe pensare che il ministro si sia riferito ai futuri bandi, senza tenere conto di quello attualmente in preparazione, resta il dato di fondo di una voce del nuovo concorso 2011, più volte da noi e da altri affermata e che ora ha trovato conferma ufficiale.

Stampa questo Post Stampa questo Post
Inserito in: VARIE Lascia un commento
Commenti (0) Trackback (0)

Ancora nessun commento.


Leave a comment

Ancora nessun trackback.