Concorso in magistratura prove svolte, sentenze e dottrina

10dic/110

manuale di diritto amministrativo 2012 edizioni nel Diritto

Manuale amministrativo  Garofoli- Ferrari 2012

Il grandissimo successo che la precedente edizione ha riscosso ha costituito il giusto stimolo per por mano ad una faticosissima opera non solo di spasmodico aggiornamento, ma anche di razionalizzazione e ripensamento di intere Parti del Manuale, peraltro talvolta imposta dallenumerose e importanti novità che nel 2011 hanno attraversato il diritto amministrativo.

Tra le innovazioni di fonte legislativa di cui si è dato atto si segnalano quelle introdotte con:

· l. 12 novembre 2011, n. 183 (Legge di stabilità 2012);

· d.l. 13 agosto 2011, n. 138, conv. con l. 14 settembre 2011, n. 148, intervenuto tra l’altro, dopo il referendum abrogativo del 12 e 13 giugno 2011, in tema di servizi pubblici locali, oltre che con riguardo alla natura della s.c.i.a. e alle forme di tutela azionabili;

· d.l. 6 luglio 2011, n. 98, conv. con l. 15 luglio 2011, n. 111, in tema di c.d. acquisizione sanante;

· d.l. 13 maggio 2011, n. 70, conv. con l. 2 luglio 2011, n. 106 (c.d. Decreto sviluppo), in materia di contratti pubblici, silenzio-assenso, s.ci.a., cessione di diritti edificatori e perequazione urbanistica.

Si è tenuto ancora conto delle numerose novità in tema di Federalismo fiscale, sino al d.lgs. 6 settembre 2011, n. 149. Si è, infine, dato atto delle novità processuali previste dal primocorrettivo al C.p.a.

Tantissime le questioni nuove esaminate, oltre che i capitoli ripensati. Si segnala la nuova trattazione in tema di:

· poteri amministrativi impliciti;

· ordinanze sindacali;

· Autorità indipendenti (delimitazione delle rispettive competenze; legittimazione a ricorrere avverso i relativi atti; impugnabilità del c.d. rigetto di impegni);

· costituzione ad opera delle amministrazioni, in specie delle Università, di società;

· applicabilità dei limiti ex art. 13 del c.d. decreto Bersani alle società di terza generazione;

· pubblico impiego (ius superveniens e procedure concorsuali; scorrimento, mobbing);

· s.c.i.a. (dopo Cons. St., A.P., 29 luglio 2011, n. 15 e d.l. 13 agosto 2011, n. 138);

· leggi provvedimento e diritto comunitario (dopo Corte giust. 18 ottobre 2011);

· governo del territorio (perequazione urbanistica; nuova acquisizione sanante);

· contratti pubblici (impresa pubblica e appalti estranei ai settori speciali dopo Cons. St., A.P., 1 agosto 2011, n. 16; annullamento, anche in autotutela, dell’aggiudicazione e contratto);

· ricorso straordinario;

· danno da provvedimento favorevole;

· giurisdizione e diritti fondamentali;

· azione risarcitoria autonoma;

· rapporti tra ricorso principale e ricorso incidentale;

· effetti nel tempo delle sentenze del g.a.;

·diritto comunitario e diritto amministrativo (tenuta del giudicato; colpa della P.A.).

Roberto Garofoli

Stampa questo Post Stampa questo Post
Commenti (0) Trackback (0)

Ancora nessun commento.


Leave a comment

Ancora nessun trackback.